>
Accademia Nazionale dei Lincei
Palazzo Corsini - Via della Lungara, 10 - 00165 ROMA - tel. (39) 06 680271 - Fax (39) 06 6893616
E-mail: segreteria@lincei.it - Posta Elettronica Certificata


Biblioteca dell'Accademia dei Lincei e Corsiniana - Sottoscrizione dei primi Lincei con firma di Galieo Galilei
 

Home > LE ATTIVITA > PREMI FELTRINELLI







PREMI FELTRINELLI


English


Nell'anno accademico 2016-2017 i Premi "Antonio Feltrinelli" sono destinati alle Lettere come segue:

  • un Premio Internazionale destinato alla Narrativa, di € 250.000;
  • quattro Premi riservati a cittadini italiani, di € 65.000 ciascuno, destinati rispettivamente: uno alla Poesia; uno alla Storia del Cinema; uno alla Filologia; uno alla Letteratura e Scienze.

Saranno inoltre assegnati quattro Premi "Antonio Feltrinelli Giovani", riservati a cittadini italiani, che non abbiano superato il 40° anno di età alla data del 31 ottobre 2016 (vd. art. 1B del Regolamento), di € 50.000 ciascuno:

  • un Premio destinato all'Astronomia;
  • un Premio destinato alla Fisica.
  • un Premio destinato alla Matematica;
  • un Premio destinato alla Medicina;

Sarà assegnato un Premio per un'impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario, di € 250.000

Le segnalazioni presentate dai Soci e dai Presidenti delle maggiori Accademie italiane e straniere (vd. Art. 8 del Regolamento), devono pervenire entro il 31 ottobre 2016 (data del timbro postale). Le designazioni, accompagnate da dettagliata documentazione, possono anche essere inviate con posta elettronica certificata all’indirizzo accademianazionaledeilincei@postecert.it, oppure possono essere inviate (in file pdf allegato e firmato) con posta elettronica all’indirizzo ufficio.premi@lincei.it.

Per l'anno 2017 sarà infine assegnato un Premio straordinario “Antonio Feltrinelli” per un’impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario conseguente al sisma e alla catastrofe naturale che ha colpito le zone e le popolazioni del centro Italia.
Tale Premio, dell’importo di € 250.000, sarà assegnato dall’Accademia, su proposta di una Commissione presieduta dal Presidente dell’Accademia stessa e nominata dalle Classi Riunite.
I Soci dell’Accademia dei Lincei, all’uopo invitati, potranno fare designazioni di Istituzioni, Enti o Associazioni impegnati a tutelare le popolazioni e/o il patrimonio culturale delle zone colpite da tali calamità.
Le segnalazioni presentate dai Soci devono pervenire entro il 6 marzo 2017 (data del timbro postale). Le designazioni, accompagnate da dettagliata documentazione, possono anche essere inviate con posta elettronica certificata all’indirizzo accademianazionaledeilincei@postecert.it, oppure possono essere inviate (in file pdf allegato e firmato) con posta elettronica all’indirizzo ufficio.premi@lincei.it

.


NORME PER IL CONFERIMENTO


(Estratto dal Regolamento del Fondo A. Feltrinelli)


Art. 1A)

Scopo del Fondo Antonio Feltrinelli è di conferire premi nazionali o internazionali a persone che si siano rese illustri nelle scienze e nelle arti, esclusi i Soci dell’Accademia dei Lincei. Con i premi internazionali possono essere egualmente onorati italiani e stranieri. I premi vengono avvicendati col seguente ordine:

1. Scienze morali e storiche;

2. Scienze fisiche, matematiche e naturali;

3. Lettere;

4. Arti;

5. Medicina.

Inoltre viene dato periodicamente un premio per una impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario.


Art. 1B)

Al fine di valorizzare studiosi di cittadinanza italiana, che non abbiano superato il 40° anno di età, che abbiano conseguito risultati di evidente originalità, autonomia e rilevanza internazionale in tal modo contribuendo, anche in prospettiva, al rafforzamento del ruolo scientifico dell’Italia, vengono banditi altri quattro premi «Antonio Feltrinelli Giovani» ad anni alterni tra le due Classi dell’Accademia.

I candidati proposti non debbono aver superato il 40° anno di età alla data del 31 ottobre dell’anno nel quale il premio viene bandito.


Art. 1C)

Ciascuna Classe può stabilire di anno in anno che un premio tra i quattro dell’art. 1B venga attribuito ad un cittadino straniero che intrattenga rapporti di collaborazione con enti scientifici italiani da almeno 24 mesi rispetto alla data del 31 ottobre dell’anno in cui il premio è bandito.


Art. 2)

Le proposte per la scelta delle discipline o dei temi, per la specie e l’ammontare dei premi da conferirsi, sentito il Consiglio di Presidenza, sono di competenza della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche per i gruppi di discipline indicate nei nn. 1, 3 e 4 dell’art. 1A del presente Regolamento e della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali per quelli di cui ai nn. 2 e 5 del predetto articolo.

Le procedure di cui sopra si applicano anche per i premi di cui all’art. 1B e 1C.

Le proposte delle Classi competenti sono sottoposte alle decisioni dell’Accademia convocata in adunanza plenaria a Classi Riunite di norma entro il mese di giugno di ogni anno.


Art. 3)

Il conferimento del premio periodico per un’impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario, di cui al citato art. 1A, viene deliberato dall’Accademia in adunanza plenaria a Classi Riunite, tenute presenti le disponibilità del Fondo.


Art. 4)

I premi sono conferiti secondo la procedura prevista dagli articoli 8 e 9 del presente Regolamento.


Art. 5)

I premi sono indivisibili, a meno che si tratti di una scoperta o di una ricerca scientifica alla quale abbiano collettivamente concorso due o più studiosi.


Art. 6)

Non è ammesso il conferimento di premi « alla memoria ».


Art. 7)

I premi possono essere conferiti a persone già onorate con altro premio internazionale o nazionale, soltanto per nuove opere o scoperte.


Art. 8)

La presentazione delle proposte, l’esame di queste e la deliberazione dei premi avvengono secondo la procedura seguente.

Precisati i gruppi di discipline e i premi da conferire nell’anno accademico successivo, secondo l’art. 2, il Presidente dell’Accademia invita i Soci, i Presidenti delle maggiori Accademie italiane (comprese, quando si tratti di materia artistica, quelle di San Luca e di Santa Cecilia) e straniere, a suggerire nomi di persone che siano ritenute meritevoli d’essere prese in considerazione.

Le designazioni debbono pervenire all’Accademia entro il 31 ottobre dell’anno in corso.

L'esame delle proposte per ogni premio viene compiuto da apposita Commissione nominata, di norma entro la prima quindicina del novembre successivo, con votazione a scrutinio segreto, dalla Classe competente, a norma dell’art. 2, per le discipline a cui il premio è destinato.

I Soci che presentano proposte non possono far parte della Commissione.

I membri della Commissione sono cinque, dei quali almeno tre Soci dell’Accademia. Se però il numero e la varietà delle proposte, nonché la vastità e varietà dei singoli gruppi di materie, lo consigliano, il numero dei commissari può essere portato a sette, dei quali almeno quattro Soci dell’Accademia. Anche i membri esterni all’Accademia sono scelti dalla Classe competente.

I membri della Commissione per i premi delle arti sono sette, dei quali quattro Soci dell’Accademia e tre esterni particolarmente competenti nelle arti figurative o nella musica, a seconda della destinazione dei premi. Anche i membri esterni all’Accademia sono scelti dalla Classe competente.

La Commissione elegge il proprio presidente e il proprio segretario e stabilisce l’ordine e la procedura dei lavori.

La Commissione ha la facoltà di fare designazioni indipendentemente dalle proposte pervenute, purché con unanime deliberazione dei presenti. Le nuove segnalazioni, che dovranno pervenire all’Accademia entro dieci giorni dalla deliberazione (farà fede la data del timbro postale o quella della e-mail di invio) saranno esaminate dalla Commissione non prima di venti giorni dalla precedente riunione.

Le Commissioni giudicatrici presentano al Consiglio di Presidenza dell’Accademia, entro il 30 aprile, le proprie relazioni motivate, dalle quali risulti che sono stati presi in considerazione tutti i candidati proposti.

Il Consiglio sottopone le relazioni, con il proprio parere, al giudizio della Classe competente e successivamente alle decisioni dell’Accademia convocata in adunanza plenaria a Classi Riunite.

Le deliberazioni delle Classi debbono essere prese con votazione segreta.

Le relazioni delle Commissioni, da pubblicarsi nei fascicoli delle Adunanze Straordinarie per il conferimento dei Premi Antonio Feltrinelli, concernono soltanto i vincitori di ciascun premio.

I premi (il cui importo è al lordo dell’imposizione fiscale) sono conferiti in una apposita seduta pubblica a Classi Riunite, nella quale i vincitori possono essere invitati ad illustrare l’opera premiata in conferenze.

In ogni caso i vincitori sono tenuti a consegnare di norma entro il 30 aprile dell’anno successivo al conferimento del premio un saggio che illustri le loro ricerche o parte delle stesse, da pubblicarsi a cura dell’Accademia.


Art. 8.bis)

Le disposizioni esecutive dei precedenti articoli saranno adottate dal Consiglio di Presidenza che le renderà note, con adeguato anticipo, ai soggetti titolati alla loro attuazione.


Art. 9)

Per il premio destinato a una impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario la Commissione è presieduta dal Presidente dell’Accademia e composta da sei Soci, tre per ciascuna Classe, designati in adunanza plenaria a Classi Riunite.



Roma, 10 giugno 2016


IL PRESIDENTE

Alberto Quadrio Curzio






[ Indietro ]


  M E N U






 



© Accademia Nazionale dei Lincei
Palazzo Corsini - Via della Lungara, 10 - 00165 ROMA - tel. (39) 06 680271 - Fax (39) 06 6893616
E-mail: segreteria@lincei.it - Posta Elettronica Certificata