PROF. VALERIO DALLACASA

CURRICULUM VITAE

 

Titolo della ricerca: Modelli quanto-relativistici per il comportamento delle cariche costituenti sistemi di nanoparticelle. Applicazioni alla spintronica, alla fotonica e alle nano-biotecnologie.

Valerio Dallacasa (1945) è professore ordinario di Fisica Applicata presso l’Università di Verona.

Formazione: laurea in Fisica presso l’Università di Parma; Phd in Fisica Teorica della Materia Condensata presso l’ International Centre of Theoretical Physics di Trieste.
Posizioni accademiche: professore di Fisica Teorica e di Teoria dei Sistemi a Molti Corpi all’Università di Parma, di Fisica presso l’Università di Udine, di Fisica e Fondamenti di Fisica Applicata a tutt’oggi presso l’Università di Verona.

Posizione professionale: consulente per le nuove tecnologie di interesse industriale.

Attività di ricerca: fisica teorica applicata alla materia condensata e ai sistemi complessi.

Contributi dati a modelli nucleari, il cosiddetto modello FCC; oscillazioni di Coulomb nelle interfacce di semiconduttori, precursori dell’effetto Hall quantistico frazionario; metodi di previsione di rotture spontanee di simmetria e di stati collettivi; metodi di soluzione dell’equazione di Maxwell in sistemi corrugati, nuovi approcci di meccanica statistica in sistemi nano strutturati.

Principali posizioni di visiting scientist: Europaisches Institute fur Transurane, Centro Comune di Ricerche della Comunità Europea, Imperial College of Science and Technology, Universitè Paris VI, Institute Marie et Pierre Curie, New York University, Cavendish Laboratory, Oxford University, Tsukuba and Osaka Universities.

Attività scientifica/organizzativa: progetti finalizzati del CNR su Materiali Speciali e Superconduttività, MURST; membro del panel di valutazione della International Science Foundation e della Comunità Europea, Membro del Jury de Doctorat en Sciences Chimiques dell’Università di Liegi, Membro della Società Italiana di Fisica e della European Materials Society.

Attività di referee: Applied Surface Science, Journal of Hazardous Materials, Journal of Nanoscience and Nanotechnology.

Pubblicazioni: oltre 200 lavori pubblicati su riviste internazionali, capitoli di libri, monografie e proceedings di conferenze.